parodontologia roma

Cura della parodontite

Affidarsi in tempo ad un parodontologo può essere decisivo per evitare danni molto gravi alla propria dentatura. Con la parodontologia, infatti, è possibile combattere la parodontite, altrimenti detta piorrea, una malattia che colpisce il parodonto, ovvero il complesso di tessuti e legamenti che stabilizzano il dente.

Un paziente affetto da parodontite generalmente accusa i seguenti sintomi:

  • ipersensibilità dentinale
  • sanguinamento gengivale
  • alitosi
  • sensazione di spostamento e allungamento  dei denti

Nel momento in cui si ravvisano tali sintomi bisogna subito contattare il proprio dentista di fiducia per un controllo.

Parodontite: cause e metodi di cura

La parodontite può essere causata da una cattiva igiene orale: nel momento in cui non si spazzolano bene e con frequenza i denti la placca batterica si sedimenta alla base, divenendo tartaro e danneggiando tutto l’apparato a sostegno del dente.

Per prevenire una situazione simile è importante, oltre ad una corretta igiene orale quotidiana, anche una periodica (circa 6 mesi) igiene dentale professionale, al fine di eliminare in modo efficace il tartaro.

Se la malattia parodontale, che nel primo stadio consiste in una gengivite, è progredita, bisogna effettuare una cura urgente per impedire la perdita dei denti, possibilità concreta quando si trova nello stadio avanzato. Le possibilità di cura che la parodontologia mette a disposizione consistono nel trattamento con laser e microscopio, i quali permettono una terapia non invasiva con la quale è possibile trattare le radici malate, eliminando i batteri e ripristinando il tessuto parodontale.

 

Come si svolge il trattamento per la Parodontite o i dolori Gengivali in Dentalsem?

I trattamenti dedicati alla Parodontite e ai dolori Gengivali, in Dentalsem, vengono consigliati dopo una prima visita che dura mediamente dai 20 ai 60 minuti, a seconda delle esigenze del singolo paziente, e si svolge in tre fasi principali: la fase di anamnesi, la fase di visita vera e propria (check-up) e la fase di presentazione della diagnosi e delle eventuali proposte di trattamento.

1 – Anamnesi

Per effettuare un check-up completo e corretto è necessario, per l’odontoiatra, conoscere il proprio paziente.

Il tuo dentista Dentalsem si informerà circa le tue abitudini di igiene orale, le eventuali patologie pregresse e gli attuali disturbi, per comprendere al meglio la tua storia clinica le tue esigenze, le tue priorità e le tue aspettative.

2 – Check-Up

Viene valutato lo stato di salute del tuo cavo orale tramite un esame visivo completo.
Ove necessario, l’esame verrà approfondito dall’uso di strumenti diagnostici a disposizione nei nostri studi: radiografie endorali, radiografia panoramica digitale, TAC 3D, telecamera intraorale, bite wings.

 

3 – Diagnosi e proposte di trattamento

Al termine del check-up, il dentista ti illustrerà il quadro clinico completo della tua bocca.
Per ogni problematica individuata all’interno del cavo orale ti verranno proposte le possibili opzioni di trattamento e valuteremo insieme quella più adatta al tuo caso specifico, in funzione delle tue esigenze.
Se deciderai di iniziare le cure con noi il medico che ti ha visitato assumerà il ruolo di tuo Medico di riferimento e coordinerà il lavoro dei medici specialisti che insieme a lui porteranno a termine il tuo piano di cure.

Contatti

Telefono: 06 2248 3399

Cell: 339 2376775

E-Mail: info@dentalsem.it

Via Massa di San Giuliano, 428, 00132 Roma

Prenota una prima visita gratuita